• 1
Giovedì, Agosto 16, 2018
Text Size

I vantaggi della Biopsia Fusion

BIOPSIAINNOVAZIONE MEDICA

Tecnica diagnostica d’avanguardia ad elevatissima precisione


Al Poliambulatorio Sms Castelfidardo, il meglio per la prevenzione di patologie gravi come il cancro.

Sono tangibili i progressi scientifici finaliz- zati alla diagnosi e alla cura di patologie anche molto gravi, come il cancro della prostata, il tumore più frequente nell’uomo dopo i 60 anni. I dottori Giuseppe Montagna, Ste- fano Signore e Giampaolo Delicato spiega- no in cosa consiste la biopsia fusion, o biofu- sion, metodica diagnostica all’avanguardia.



IL PARERE DELL’ESPERTO
Come ha spiegato il dott. Delicato, nonostante la disponibilità di esami diagnostici sempre più accurati il responso finale sulla presenza o meno di un carcinoma prostatico è sempre affidato alla biopsia prostatica: essa rappresenta l’anello finale del percorso clinico-strumentale che dalla semplice visita conduce alla diagnosi di certezza. La biopsia prostatica ecoguidata, nata alla fine degli anni ’80 come superamento del citoaspirato ottenuto per puntura digitoguidata di un nodulo palpabile all’esplorazione rettale, è rimasta sino ad oggi concettualmente e sostanzialmente invariata da allora. La metodica tradizionale ha però dei limiti: è dolorosa, i prelievi possono mancare il cancro, soprattutto se in fase iniziale, e quanto maggiore è il numero dei prelievi effettuati tanto maggiore è il rischio di complicanze anche gravi ad essi collegate. Secondo il dott. Montagna la Risonanza Magnetica Multiparametrica rappresenta oggi l’accertamento più evoluto nella identificazione di aree a rischio cancro clinicamente significativo nella ghiandola prostatica, e di quelle a più elevata malignità con un potere predittivo intorno al 90%.
La bioingegneria ha messo a punto una nuova linea di ecografi detti “Fusion”, che sfruttano al meglio le informazioni fornite dalla RM Multiparametrica: dall’acquisizione delle immagini, alla loro fusione in 3d con quelle ecografiche, all’individuazione delle lesioni più significative rendendo possibile una “biopsia a bersaglio”.

I VANTAGGI
I vantaggi della biopsia fusion sono evidenti: prima di tutto è una metodica eseguibile ambulatorialmente con una minima anestesia locale; in secondo luogo ha una ridotta invasività visto che sono necessari meno prelievi; e infine possiede una precisione elevatissima. Nello Studio Medico Specialistico Castelfidardo, che si trova a Roma, in via Castelfidardo 34, sono rusciti a disporre finalmente anche di questa metodica: possono quindi considerare completa la valutazione delle patologie prostatiche, e il paziente può essere seguito dalla diagnosi sino alla terapia attraverso un percorso moderno e scientificamente consolidato dalle più innovative tecnologie.

Per approfondire visualizza la fonte dell’articolo:
BIOFUSION.CFS.pdf